Via Bottarone 9/1, Verrua Po (PV)
+393388601823
info@pappagalliinvolo.it

I Pappagalli Hanno La Necessità di accorciare il Becco?

I Pappagalli Hanno La Necessità di accorciare il Becco?

 

puoi tagliare il becco di un pappagallo?

I Pappagalli Hanno Bisogno Del Becco Tagliato?

Il becco di un pappagallo è una delle sue caratteristiche più vitali. Quando i becchi diventano troppo cresciuti e crescono troppo a lungo, causano problemi ai pappagalli, impedendo loro di svolgere le funzioni vitali quotidiane. 

I becchi dei pappagalli crescono continuamente, quindi devono essere tagliati. La maggior parte dei pappagalli lo fa mangiando, masticando e strofinando il becco su superfici e oggetti ruvidi. Tuttavia, se il tuo pappagallo non può farlo naturalmente, il suo becco dovrà essere tagliato da un veterinario aviario.

Condizioni di salute e malattie possono causare becchi troppo cresciuti. Se applicabile, questi avranno bisogno di cure veterinarie insieme a un taglio del becco. Non tentare mai di tagliare o limare il becco del tuo pappagallo da solo. I becchi hanno più terminazioni nervose e vasi sanguigni. I becchi troppo cresciuti hanno anche più sangue che scorre attraverso di loro.

Perché i becchi dei pappagalli devono essere accorciati?

La zoomorfologia spiega come i becchi dei pappagalli siano composti da cheratina, che è la stessa sostanza delle unghie umane. Ciò significa che i loro becchi crescono continuamente per tutta la vita e possono diventare troppo lunghi e affilati se non tagliati. Anche il becco si piegherà verso l’interno nel tempo. Se ciò accade, faranno fatica a:

  • Mangiare e bere
  • Apri e chiudi bene la bocca
  • Tieni le cose
  • Equilibrio durante il movimento
  • Sposo

Quando il becco viene naturalmente macinato, viene prodotta una nuova proteina alla base (vicino alla giunzione con la pelle) e si muove lentamente verso il basso mentre la punta si accorcia. Questo processo mantiene il becco a una lunghezza comoda e sicura e consente ai pappagalli di mettere in atto i loro comportamenti naturali vitali.

Alcune specie di pappagalli sono più inclini a becchi troppo cresciuti rispetto ad altri. I tipi di pappagallo includono:

  • pappagallini
  • piccioncini africani
  • Cacatua
  • calopsitte
  • pappagalli Eclectus

Alcune malattie causano anche la crescita eccessiva del becco. Tali condizioni includono:

  • Infezioni virali, parassitarie o batteriche
  • Carenze nutrizionali
  • Malattia del fegato grasso
  • Anomalie metaboliche
  • Trauma del becco

In molti casi, i becchi crescono molto più rapidamente del solito, causando notevoli problemi ai pappagalli. Altre volte, la crescita richiede diversi mesi per manifestarsi. Questo non vuol dire che queste malattie e condizioni di salute non siano un problema: possono diventare un ostacolo a lungo termine senza cure veterinarie.

Puoi accorciare il becco di un pappagallo?

Nella maggior parte dei casi, i pappagalli accorciano il becco da soli masticando, mangiando e mangiando cibi duri e fibrosi. Hanno anche toccare e strofinare loro becchi su oggetti e superfici strutturato per tenerli a una lunghezza confortevole.

I pappagalli selvatici trovano molto più facile farlo perché hanno accesso a rocce, alberi, cespugli, noci e semi sgusciati. D’altra parte, gli uccelli in cattività hanno bisogno di accedere a una gamma di giocattoli per tagliare il becco di pappagallo e a una varietà di cibi strutturati diversi affinché i loro becchi rimangano normali.

Non appena il tuo pappagallo sente il becco diventare troppo lungo e scomodo, noterai che si sfrega e picchietta contro vari oggetti e superfici per macinarlo. Questo è del tutto normale, ma dovrai assicurarti che il suo ambiente sia sicuro e che non ci siano punti taglienti sulle sbarre della gabbia, poiché ciò può causare lesioni.

In rare circostanze in cui i pappagalli non riescono a tenere il becco abbassato, ad esempio a causa di una malattia o di un infortunio, i proprietari devono prendersi cura di loro. I proprietari esperti potrebbero essere in grado di tagliare il becco del loro pappagallo, ma la maggior parte dovrà portare il loro uccello da un veterinario autorizzato, poiché il taglio del becco del pappagallo non è un compito facile.

C’è anche un’alta probabilità che tu possa tagliare il becco troppo corto. La punta del becco contiene più vasi sanguigni e terminazioni nervose, quindi tagliarlo troppo corto sarà doloroso e potrebbe persino causare danni ai nervi a lungo termine.

perché i becchi dei pappagalli devono essere tagliati?

Quanto dovrebbe essere lungo il becco di un pappagallo?

Non esiste una lunghezza uniforme che dovrebbe essere il becco di un pappagallo, poiché tutte le specie sono diverse. Ad esempio, gli Ara e i pappagalli pionus hanno il becco superiore più lungo di molti altri pappagalli, facendo sembrare che siano troppo cresciuti, anche se sono di lunghezza normale.

Cerca le foto online di un becco di pappagallo sano (a seconda della specie) e confrontale con quelle del tuo pappagallo. Se sospetti che il becco del tuo pappagallo sia troppo lungo, consulta un veterinario aviario. Tieni sempre d’occhio le dimensioni e le condizioni del becco del tuo uccello in modo da poter intervenire se diventa troppo lungo.

Come sapere se il becco del tuo pappagallo è troppo cresciuto?

Dovrebbe essere relativamente ovvio notare quando il becco di un pappagallo è diventato troppo cresciuto. Come accennato, il tuo pappagallo potrebbe avere una condizione di salute o una malattia che sta causando la crescita eccessiva del becco. Non solo sembrerà fisicamente diverso, ma ci saranno altre anomalie che indicano che il tuo pappagallo non sta bene. I becchi sani dovrebbero essere:

  • Liscio e simmetrico
  • Allineato: il becco superiore deve incontrare la parte inferiore
  • Privo di peeling e altre trame insolite
  • Un colore uniforme senza scolorimento

Ricorda che il becco dei pappagallini ha un aspetto polveroso, il che è del tutto normale, anche se la maggior parte delle altre specie di pappagalli non ne soffre. Tuttavia, i principali segni di un becco troppo cresciuto includono:

Lunghezza

Il segno più ovvio che il tuo pappagallo ha bisogno di un pareggio è un becco troppo cresciuto. Il becco superiore sarà significativamente più lungo di quello inferiore ed è probabile che si incurvi. In effetti, è raro che un pappagallo abbia un becco inferiore troppo cresciuto: di solito è il becco superiore. Questo è un chiaro segno che il tuo pappagallo non è in grado di macinare o limare il becco con la rapidità necessaria.

Texture ruvida

Se i pappagalli non sono in grado di strofinare il becco contro oggetti e superfici ruvide, diventano ruvidi, perdendo il loro aspetto liscio naturale. Secondo il  manuale veterinario MSD, le carenze di vitamina A influiscono anche sull’aspetto del becco, facendolo apparire ruvido e dolorante, a volte causando la formazione di piccole crepe. Tieni d’occhio anche le narici tappate, poiché questo è un segno rivelatore che una carenza nutrizionale sta causando il becco troppo cresciuto. 

Secondo l’ Australian Veterinary Journal , il becco di psittacine e la malattia delle piume sono anche caratterizzati da crescita eccessiva e irregolarità della superficie del becco. Pertanto, cerca i sintomi della malattia accanto al becco troppo cresciuto e ruvido del tuo pappagallo.

Forma storta o disallineata

Come accennato, i becchi troppo cresciuti che necessitano di un taglio diventano storti e disallineati a causa della curvatura naturale del becco. Questo è anche noto come “becco a forbice” e si verifica quando le mascelle inferiore e superiore non si incontrano correttamente.

Nei casi più gravi, il tuo uccello non sarà in grado di aprire o chiudere affatto la bocca. Cacatua e Ara sono più a rischio di sviluppare il becco a forbice.

Crescere nella pelle

Se il becco del tuo pappagallo inizia a crescere nella pelle circostante, è il momento di tagliarlo. È probabile che la pelle sia rossa e dolorante e causerà dolore o disagio al tuo pappagallo. Altre volte, potresti non notare alcun dolore finché non guardi da vicino il becco. Questo è qualcosa che devi tenere d’occhio in ogni momento.

Difficoltà a mangiare e bere

A parte i segni fisici di un becco troppo cresciuto, il tuo pappagallo farà fatica a mangiare e bere se il suo becco è troppo lungo o deforme. Questo non è sempre facile da individuare e diverse condizioni di salute e malattie causano la perdita di appetito.

Questo è il motivo per cui un becco troppo cresciuto è comunemente trascurato come problema. L’incapacità del tuo pappagallo di mangiare e bere può essere accompagnata da:

  • Perdita di peso
  • letargia
  • Disidratazione
  • Riluttanza a giocare o interagire

La buona notizia è che una grave condizione di salute non è sempre la causa di questi sintomi. Tuttavia, un becco troppo cresciuto può diventare serio se lo lasci andare fuori controllo.

Come accorciare il becco di un pappagallo

A meno che tu non abbia ricevuto una formazione veterinaria, non dovresti mai tentare di tagliare da solo il becco del tuo pappagallo. È probabile che tu causi un infortunio e rischi anche di farti male nel processo a causa dell’angoscia e del disagio dell’uccello.

Se noti che il becco del tuo pappagallo ha iniziato a diventare troppo lungo, fissa un appuntamento con un veterinario. Il vantaggio di questo è che il veterinario esaminerà il becco alla ricerca di anomalie e consiglierà un trattamento appropriato (se il tuo uccello ne ha bisogno). Controlleranno anche eventuali problemi di salute sottostanti legati a un becco troppo cresciuto.

Il veterinario rimuoverà delicatamente gli strati in eccesso utilizzando un Dremel (una lima speciale) con uno strumento di levigatura o un trapano a mola durante il processo di taglio del becco. In questo modo si imita l’azione di un pappagallo che lima il becco strofinandolo su oggetti di uso quotidiano. Ciò si traduce in una finitura più naturale e previene dolore, disagio e sanguinamento.

Il tuo veterinario taglierà via la parte troppo cresciuta del becco senza toccare lo strato di tessuto vivente. A seconda della situazione e delle condizioni del tuo pappagallo, potresti dover eseguire questa operazione regolarmente.

Come evitare un becco troppo cresciuto

Ci sono cose che puoi fornire per incoraggiare il tuo pappagallo a mantenere in forma il becco, come:

ossa di seppia

I pappagalli dovrebbero avere accesso a ossi di seppia su cui possono mordere e strofinare il becco per tenerli limati. Gli ossi di seppia mantengono i becchi affilati e forniscono anche esercizio per le mascelle. Non solo, ma gli ossi di seppia sono ricchi di calcio, che contribuisce alla salute ottimale del becco.

Tuttavia, non utilizzare gli ossi di seppia come opzione per riparare il becco troppo cresciuto di un pappagallo. Questo perché hanno più sangue che scorre attraverso di loro rispetto ai becchi sani, quindi i pappagalli corrono il rischio di farsi male.

Fornisci gli ossi di seppia quando il becco è già in buona forma e incoraggia i pappagalli a usarli regolarmente. Ciò eviterà che il becco cresca troppo a lungo in primo luogo.

come capire se il becco del tuo pappagallo è troppo cresciuto?

Giocattoli di legno

Anche i giocattoli di legno sono una buona opzione. I pappagalli li masticheranno, il che manterrà i loro becchi a una lunghezza sicura e confortevole. Scegli giocattoli di alta qualità realizzati con fibre naturali che i pappagalli possono digerire se ingeriti accidentalmente. La grana ruvida del legno e della fibra li aiuterà a mantenere il becco in buona forma. Alcuni buoni giocattoli in legno includono:

  • Anelli
  • blocchi
  • Bastoni o pioli
  • Catene
  • figurine

Tuttavia, non dare mai al tuo pappagallo giocattoli più piccoli della sua bocca, poiché questo è un rischio di soffocamento. Allo stesso modo, evita i giocattoli che sono:

  • Molto profumato
  • Fatto con cedro o pino
  • Trattati con qualcosa di diverso dai coloranti a base vegetale

Semi e noci

Gli alimenti duri come semi e noci offrono ai pappagalli la possibilità di consumare il becco in modo naturale. Noci e semi sani includono:

  • Pistacchi
  • mandorle
  • Anacardi
  • Nocciole
  • Noci
  • castagne
  • Semi di zucca
  • Semi di papaya
  • semi di chia
  • Semi di girasole
  • Semi di anguria
  • semi di lino

Tuttavia, assicurati di non fornire al tuo pappagallo solo semi e noci, poiché una dieta a base di soli semi o solo noci si traduce comunemente in una carenza di vitamina A. Come accennato, questo contribuisce alla cattiva salute del becco. Incorpora pellet, frutta, verdura e cereali nella dieta del tuo pappagallo per una salute ottimale.

Piante e Verdi

Incoraggiare il tuo pappagallo a mangiare foglie e altre verdure aiuta a mantenere i loro becchi limati attraverso l’usura naturale. Foglie di menta, lattuga e spinaci sono opzioni salutari.

Puoi darli al tuo pappagallo crudi e non sminuzzati, a patto che li lavi prima per rimuovere eventuali pesticidi. Questi alimenti non solo avvantaggiano il becco, ma fanno bene alla salute generale del tuo pappagallo.

 

 

La maggior parte dei proprietari non dovrà preoccuparsi che il becco del pappagallo diventi troppo lungo, poiché gli uccelli sono esperti nel tenerli tagliati naturalmente. Tuttavia, è essenziale sapere che aspetto ha un becco sano in modo da poter intervenire se il tuo pappagallo diventa troppo cresciuto o troppo lungo.

 

 

traduzione automatica dal sito: All About Parrots

 

Tra i gadget dell’associazione troverai dei mix di foraging con pigne e pezzi di legno 

appositamente studiati per mantenere nella giusta lunghezza il becco del tuo pappagallo:

 

 

One Response

  1. Aurelia Poghirc ha detto:

    Sempre trovo cose interessanti da conoscere, trovo molto utili questi post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.