Via Bottarone 9/1, Verrua Po (PV)
+393388601823
info@pappagalliinvolo.it

Frutti che i Pappagalli Possono Mangiare

Frutti che i Pappagalli Possono Mangiare

frutti che fanno bene ai pappagalli

 Frutti Che I Pappagalli Possono Mangiare 

In natura, i pappagalli mangiano frutta per l’energia a rilascio rapido (carboidrati) e il tipo di vitamine e minerali che li manterranno sani. Di conseguenza, la dieta di un pappagallo dovrebbe consistere di circa il 5-10% di frutta.

Molti frutti sono sicuri da mangiare per i pappagalli, tra cui mele, banane, arance, ciliegie, mango, limoni e uva. Se il tuo pappagallo vuole più sapore, dagli da mangiare ananas, cachi, melone, melograni e prugne. Tuttavia, la frutta è ricca di zuccheri, quindi nutrire troppo il tuo pappagallo può portare ad un aumento di peso.

Tutti questi frutti possono essere somministrati ai pappagalli interi o affettati. Rimuovere eventuali noccioli o semi da ciliegie o albicocche poiché contengono arsenico, ma tutte le altre parti del frutto sono sicure da mangiare. Se lo desideri, puoi spremere i frutti e aggiungerli alla ciotola dell’acqua del tuo pappagallo per favorire l’idratazione.

La frutta fa bene ai pappagalli?

La frutta fa bene ai pappagalli e dovrebbe essere una parte regolare della loro dieta. I pappagalli fanno affidamento sulla raccolta di bacche e frutti da cespugli e alberi in natura.

I pappagalli mangiano raramente lo stesso cibo ogni giorno e possono annoiarsi con i semi tradizionali. L’aggiunta di frutta alla dieta del tuo pappagallo manterrà questi uccelli intelligenti ben nutriti e sani. Inoltre, la frutta sazia anche i golosi di un pappagallo. Può fornire loro zuccheri naturali che sono una buona fonte di energia.

I frutti migliori per i pappagalli sono quelli che si trovano naturalmente nei loro habitat allo stato brado.

Quanta frutta dovresti dare da mangiare al tuo pappagallo?

Gli esperti raccomandano che frutta e verdura rappresentino fino al 10% della dieta del tuo pappagallo. Mentre gli zuccheri di prugne, pesche e angurie sono naturali e salutari, sono pur sempre zuccheri. Troppa volontà:

La dieta di un pappagallo dovrebbe consistere in pellet, cereali, semi, noci, frutta e carne.

Ai pappagalli piace la frutta?

Come accennato, la maggior parte dei pappagalli è programmata per divertirsi a mangiare frutta. Fornisce loro preziose sostanze nutritive in natura. Che si tratti di un’arancia o di un melograno, la maggior parte dei pappagalli ti strapperà un frutto dalla mano.

A seconda della forma e della consistenza del frutto, il tuo pappagallo potrebbe anche vederlo come un giocattolo. Ad esempio, le bucce di anguria consentono ai pappagalli di affilare il becco o sono divertenti da lanciare intorno alla loro gabbia.

Tuttavia, alcuni pappagalli domestici sono mangiatori schizzinosi. Se non hanno mai provato la frutta prima, potrebbero non essere disposti ad assaggiare i nuovi sapori.

frutta fresca per pappagalli

Frutti che fanno bene ai pappagalli

Non tutti i frutti sono sicuri per i pappagalli. Ad esempio, gli avocado possono essere tossici, soprattutto se il pappagallo mangia il torsolo. Ecco alcuni frutti sani per i pappagalli:

Banane

Le banane sono ricche di potassio, che fa bene al cuore, ai muscoli e alle articolazioni del tuo pappagallo. Inoltre, le banane contengono fibre. Ciò previene la stitichezza e mantiene sani i batteri intestinali naturali.

Le banane sono una buona fonte di vitamina B6 e vitamina C. Queste ottimizzeranno il sistema immunitario del tuo pappagallo e ne aumenteranno i livelli di energia. Con qualche fetta di banana , il tuo pappagallo godrà anche di ossa più forti grazie al manganese.

Piantagione

I platani sembrano simili alle banane, ma sono meno dolci e hanno più amido. Questo frutto contiene più fibre delle banane, tenendo a bada i problemi digestivi. I platani sono ricchi di antiossidanti e vitamina C.

Mele

Le mele contengono polifenoli, soprattutto nella buccia. Il tuo pappagallo si divertirà a rosicchiare la superficie gommosa e a sgranocchiare la carne sottostante. Puoi nutrire le mele intere o affettate.

Uva

Le uve più sane sono quelle scure, come le uve nere, per la presenza del resveratrolo. Questo è un composto vegetale con proprietà antiossidanti. Riduce lo stress ossidativo, rallentando gli effetti dell’invecchiamento.

Arance

Le arance sono un frutto tropicale che i pappagalli amano mangiare. Sono ricchi di vitamine e minerali, come:

  • Vitamina C
  • tiamina
  • folato
  • Potassio

Le arance contengono anche composti vegetali che hanno proprietà antiossidanti, come esperidina e antociani. Sebbene meno potenti, sono presenti anche gli antiossidanti beta-criptoxantina e licopene. Questi sono responsabili del colore del frutto e danno ai pappagalli una sana spinta al loro sistema immunitario.

albicocche

Le albicocche sono ricche di fibre, vitamine e minerali, come:

  • Antiossidanti
  • Beta carotene
  • vitamina A
  • Vitamina C
  • vitamina E
  • flavonoidi
  • antociani

I nutrienti presenti nelle albicocche sono per lo più contenuti nella buccia. Pertanto, i pappagalli adoreranno mordere l’intero frutto e rosicchiare gli strati succosi. Tuttavia, la pietra non è commestibile in quanto contiene arsenico e dovrebbe essere rimossa.

ciliegie

Le ciliegie possono essere piccole, ma sono ricche di fibre, vitamine e minerali, come:

  • Vitamina C
  • Potassio
  • polifenoli

Le ciliegie hanno composti anti-infiammatori. Una recensione pubblicata su Molecules hastabilito che le ciliegie riducono l’infiammazione in 11 su 16 studi di ricerca. Inoltre, le ciliegie hanno ridotto i marcatori dello stress ossidativo in 8 su 10. Rimuovi i noccioli (contengono arsenico) prima di dare questi frutti dal sapore dolce al tuo pappagallo.

mirtilli

I mirtilli sono una delle bacche più ricche di nutrienti. Questi cavalcano la linea sottile tra una vera bacca e frutti aggregati, che sono frutti con frutti più piccoli su di essi. Indipendentemente dalla loro classificazione, i mirtilli sono ricchi di molte vitamine e minerali diversi. I più abbondanti sono:

  • Vitamina C
  • vitamina K
  • Manganese

Secondo il Journal of AOAC International , i mirtilli hanno uno dei più alti livelli di antiossidanti.

Mirtilli

I mirtilli rossi vengono spesso cotti prima di essere mangiati a causa del loro sapore aspro. Tuttavia, i pappagalli adoreranno il sapore piccante. I mirtilli rossi sono confezionati con:

  • Vitamina C
  • vitamina K
  • vitamina E
  • Manganese
  • Rame
  • Fibra

I mirtilli rossi sono collegati a un minor numero di infezioni del tratto urinario a causa di composti chiamati tannini condensati. Impediscono a E. coli di attaccarsi alla vescica e al tratto urinario. Nei pappagalli, possono lavorare per:

  • Migliora la digestione
  • Rafforza la salute degli occhi
  • Rinforza il sistema immunitario

Inoltre, è noto che i mirtilli riducono il rischio di malattie cardiache. Ciò è dovuto ai vari antiossidanti presenti nel frutto, come:

  • antociani
  • Proantocianidine
  • quercetina

lamponi

I lamponi hanno una delle quantità di zucchero più basse per qualsiasi frutto: solo 5 grammi per tazza. Confrontalo con i 20 grammi di zucchero per tazza nelle mele e il tuo pappagallo potrà godersi un trattamento salutare a basso contenuto di calorie.

I lamponi sono ricchi di fibre e contengono molti antiossidanti. Questo è stato collegato a una riduzione dell’infiammazione, a una migliore salute delle articolazioni e a piume più vibranti.

Cantalupo

Altri frutti della famiglia dei meloni possono facilmente mettere in ombra i meloni. Tuttavia, hanno alcuni dei più alti livelli di beta-carotene, un antiossidante che conferisce ai frutti arancioni e gialli il loro colore.

Secondo il Journal of Agricultural and Food Chemistry , i meloni possono avere tanto beta-carotene quanto le carote. Questo può migliorare il tuo pappagallo:

  • Vista
  • muscoli
  • Sistema immune
  • Salute del cervello 

Fichi

I pappagalli apprezzeranno il sapore dolce e la consistenza unica dei fichi. Nonostante le piccole dimensioni, i fichi sono ricchi di vitamine e minerali, i più abbondanti sono:

  • Vitamina B6
  • vitamina K
  • Rame

La vitamina B6 è importante per scomporre le proteine ​​e per creare nuove proteine ​​nel corpo. È stato anche collegato al mantenimento della salute del cervello. Questo è prezioso nei pappagalli, che si affidano a complessi percorsi neurali per parlare e risolvere enigmi.

Il ruolo principale della vitamina K include la produzione di composti che aiutano la coagulazione del sangue e il mantenimento della salute delle ossa. Il rame aiuta il metabolismo e crea:

  • Cellule del sangue
  • tessuti
  • Neurotrasmettitori

Anguria

L’anguria contiene il 92% di acqua, ma ci sono altri nutrienti in questo frutto. Le angurie contengono grandi quantità di:

  • Vitamina C
  • vitamina A
  • Varie vitamine del gruppo B

Sono anche ricchi di minerali come potassio, magnesio e composti vegetali con proprietà antiossidanti, tra cui licopene e cucurbitacina E. L’anguria contiene anche molte fibre.

Guaiava

Le guaiave sono un frutto tropicale che i pappagalli conoscono bene. In natura, questi frutti aiutano il sistema digestivo dei pappagalli con alti livelli di fibre. La vitamina B e C quindi danno ai pappagalli l’esplosione di energia di cui hanno bisogno per nutrirsi.

Secondo il Malaysian Journal of Medical Sciences , la guaiava aiuta i pappagalli con diarrea e indigestione.

Mango

I manghi sono aspri e dolci, ma hanno anche poche calorie. Considerando il piccolo impatto che avranno sul peso del tuo pappagallo, sono ricchi di vitamine e minerali. Questo frutto colorato contiene:

  • Vitamina C
  • Vitamina B6
  • vitamina A
  • vitamina E
  • Vitamina B5
  • vitamina K
  • niacina
  • Rame
  • Manganese

I manghi contengono così tanta vitamina C da soddisfare il 67% dell’assunzione giornaliera raccomandata nell’uomo. I manghi hanno anche molti composti antiossidanti, tra cui:

  • Mangiferina
  • antociani
  • quercetina
  • Acido benzoico
  • Kaempferol
  • catechine

Questi funzionano per ridurre gli effetti dannosi dell’invecchiamento, incluso il miglioramento della vista del tuo pappagallo.

nettarine

Le nettarine sono a basso contenuto di calorie. Come avrai capito dalla loro buccia arancione, le nettarine contengono beta-carotene. Questo è abbinato alla vitamina C, che fortifica il sistema immunitario e migliora la salute della pelle.

Le nettarine contengono anche luteina, un tipo di antiossidante noto per migliorare la salute degli occhi. Nelle giuste quantità, può rendere le piume del tuo pappagallo più forti e colorate .

Limoni

I limoni sono acidi, ma al tuo pappagallo non dispiacerà questo gusto piccante. Puoi dar loro da mangiare direttamente, in modo che il tuo pappagallo possa masticare lo strato esterno duro o tagliarli a pezzi per nutrirli manualmente.

Il tuo pappagallo trarrà beneficio dalla vitamina C e dalle fibre. Questo va di pari passo con i composti vegetali che abbassano i livelli di colesterolo, mantenendo il cuore più sano. I limoni sono stati anche collegati alla prevenzione dell’anemia.

Papaia

Come la guava e le arance, la papaya è un frutto tropicale con un gusto che il tuo pappagallo adorerà. Sono molto succosi e facili da strappare, servendo come un arricchimento divertente e un aumento della salute. Le papaie sono confezionate con:

  • Vitamina C
  • vitamina A
  • Vitamina B9
  • Potassio
  • Magnesio
  • Calcio

La papaya contiene carotenoidi, un tipo di antiossidante che conferisce al frutto la sua sfumatura arancione. Tuttavia, i benefici per la pelle, le piume e il cervello del tuo pappagallo sono attribuiti al licopene, un altro antiossidante.

Pesca

Le pesche sono piccoli frutti sfocati ricchi di sostanze nutritive, come:

  • Vitamina C
  • vitamina A
  • vitamina E
  • vitamina K
  • Rame
  • Potassio

Quando si scelgono le pesche, più sono fresche, più nutrienti conterranno. Secondo Food Research International , le pesche fresche hanno più antiossidanti delle pesche non fresche.

cachi

I cachi sono disponibili in due varietà principali, ognuna con il suo gusto unico. I nutrienti daranno al tuo pappagallo:

  • Una sferzata di energia
  • Memoria affinata e capacità di attenzione
  • Organi più sani
  • Digestione migliorata
  • Salute delle ossa più forte
  • Migliore rigenerazione cellulare

Questo perché i cachi contengono:

  • vitamina A
  • Vitamina C
  • vitamina E
  • vitamina K
  • Varie vitamine del gruppo B
  • Rame
  • Magnesio
  • Potassio

I cachi contengono anche beta-carotene, come le carote , che è abbinato ad altri composti come tannini e flavonoidi.

Ananas

L’ananas è un frutto tropicale. Il tuo pappagallo adorerà la consistenza dura, i pezzi appuntiti e il frutto succoso all’interno. Se date l’ ananas a fette , beneficerà di:

  • Vitamina C
  • Vitamina B6
  • tiamina
  • niacina
  • Acido pantotenico
  • folato
  • Potassio
  • Magnesio
  • Ferro da stiro
  • Rame

Questi nutrienti, insieme agli antiossidanti, migliorano la digestione e aumentano l’immunità.

Prugne

Le prugne, insieme ad altre prugne, contengono più di 15 vitamine e minerali, tra cui:

  • vitamina A
  • vitamina K
  • Diverse vitamine del gruppo B
  • Potassio
  • Rame
  • Manganese
  • Fosforo

Le prugne contengono un’abbondanza di polifenoli. Secondo il Journal of Agricultural and Food Chemistry , le prugne contengono il doppio di antiossidanti rispetto ad altri frutti comuni.

melograni

I melograni sono abbondanti in:

  • Vitamina C
  • vitamina K
  • folato
  • Potassio
  • Fibra

Tuttavia, ciò che rende i melograni nutrienti sono i composti vegetali che contengono. Il primo sono le punicalagine, che si trovano nel succo e nella buccia.

Secondo il Journal of Agricultural Food and Chemistry , le punicalagine hanno il doppio degli antiossidanti del vino rosso e del tè verde. L’acido punico è un altro composto antiossidante che si trova principalmente nell’olio di semi di melograno.

Kiwi

I kiwi sono ricchi di sapore e sostanze nutritive, la più abbondante è la vitamina C. È così abbondante che può riempire il 273% dell’assunzione giornaliera raccomandata negli esseri umani.

I kiwi sono noti per aiutare con la vista grazie al loro alto livello di antiossidanti, vale a dire zeaxantina e luteina. Secondo Archives of Ophthalmology , i kiwi riducono del 36% la degenerazione maculare, la principale causa di perdita della vista.

Jackfruit

I jackfruit sono un frutto tropicale che è una buona fonte di:

  • vitamina A
  • Vitamina C
  • riboflavina
  • Magnesio
  • Potassio
  • Rame
  • Manganese
  • Fibra
  • Carotenoidi
  • Flavanoni.

I carotenoidi sono stati collegati a un minor rischio di malattie croniche grazie alle loro proprietà antinfiammatorie. I jackfruit possono migliorare il tuo pappagallo:

ai pappagalli piace la frutta?

carambola

Starfruit prende il nome dalla forma del frutto, che ricorda una stella tentacolare. Questi cibi esotici sono disponibili in verde o giallo. Le varietà più piccole sono acide, mentre quelle più grandi sono più dolci.

Indipendentemente dal tipo che scegli, entrambi offrono molti benefici per la salute del tuo pappagallo. Per un conteggio ipocalorico, i frutti di bosco contengono elevate quantità di:

  • Vitamina C
  • Vitamina B5
  • folato
  • Potassio
  • Magnesio
  • Rame

Questo è abbinato a composti vegetali antiossidanti, come:

  • quercetina
  • acido gallico
  • epicatechina

A causa di questi nutrienti e antiossidanti, i frutti di bosco riducono l’infiammazione.

Frutto del drago

I frutti del drago sono un superfrutto con quantità impressionanti di:

  • Vitamina C
  • vitamina E
  • Fibra
  • Magnesio
  • Ferro da stiro.
  • betalain
  • Carotenoidi

Sono una buona scelta per i pappagalli che hanno avuto disturbi allo stomaco. I composti vegetali all’interno del frutto del drago possono riequilibrare i batteri intestinali e migliorare la digestione.

I pappagalli dovrebbero mangiare frutta regolarmente, specialmente le varietà che incontrano comunemente in natura. Tuttavia, sebbene ricca di vitamine e minerali, la maggior parte dei frutti contiene elevate quantità di zucchero. Mirtilli e lamponi contengono meno zucchero e calorie. Dai da mangiare al tuo pappagallo con moderazione e fornisci molta varietà.

 

 

 

traduzione automatica dal sito: All About Parrots

CONOSCI IL NOSTRO PERCORSO SULL’ALIMENTAZIONE CORRETTA?

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.