Via Bottarone 9/1, Verrua Po (PV)
+393388601823
info@pappagalliinvolo.it

LA NUOVA TENDENZA: DIETA CON IL CIBO COMBINATO

LA NUOVA TENDENZA: DIETA CON IL CIBO COMBINATO

LA NUOVA TENDENZA: DIETA CON IL CIBO COMBINATO

Prima parte

Ogni proprietario di uccello ha il proprio metodo per modellare la dieta dei loro uccelli.

Questo di solito avviene sula base di metodologie che derivano dalla area umana. La cosiddetta dieta che combina gli alimenti deriva proprio da questo. È quindi anche una tendenza per pappagalli e parrochetti?

La teoria della combinazione degli alimenti presuppone che la combinazione di carboidrati e proteine possa causare una acidificazione del corpo e di conseguenza un aumento di peso.

Per questo motivo i gruppi di alimenti che contengono proteine e carboidrati devono essere consumati separatamente gli uni dagli altri.

I cibi poi che contengono entrambi gli ingredienti dovrebbero essere completamente eliminati.

Questo inclusi i legumi. Inoltre i pasti dovrebbero consistere per tre quarti di componenti tipo lattuga e altri vegetali e ci dovrebbero  essere sempre pause di tre o quattro ore tra i pasti.

Molti dei keeper di uccelli nutre i propri animali una volta al giorno e di solito prima o dopo il proprio orario di lavoro giornaliero, al mattino o alla sera. Pochi proprietari hanno la possibilità di fornire loro cibo fresco due volte al giorno. In casi eccezionali specialmente quando il pappagallo è tenuto in casa, si offre cibo tre volte al giorno: mattina, pomeriggio e sera.

Quando si offre  cibo due volte al giorno essi dovrebbero fornire alimenti freschi al mattino come ad esempio frutta, vegetali, germinati e ammollati in quanto possano contaminarsi molto rapidamente, mentre nel pomeriggio o in prima serata si possono offrire semi e pellettati, i quali possono rimanere nelle ciotole per tutta la notte.

Se qualcuno potesse osservare il ritmo naturale quotidiano di un pappagallo in libertà, noterebbe che l’uccello predilige le prime ore dell’alba per nutrirsi. Durante le ore più calde della giornata essi si riposano facendo dei piccoli pisolini interrotti ogni tanto da momenti di cura del piumaggio.

Dalle 3. 00 del pomeriggio ricominciano la loro ricerca di cibo per avere riserve sufficienti per passare la notte successiva. Ci sono quindi due fasi principali dell’attività di assunzione di cibo, così ci si avvicina di più al comportamento naturale se essi venissero nutriti possibili mente due volte al giorno.

Se vuoi approfondire l’argomento “alimentazione” iscriviti al percorso proposto dal’ associazione:

art. Dr. Matthias Reinschmidt

Articolo liberamente tradotto 

Dr. Matthias Reinschmidt, in “ Papageien international- nutrition and diets for parrots, parakeets, lories and lorikeets “ Papageien Edition, 2020.

traduzione A.Z.

 

2 Responses

  1. boceta ha detto:

    Enjoyed every sentence

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.