Via Bottarone 9/1, Verrua Po (PV)
+393388601823
info@pappagalliinvolo.it

Comportamento di assunzione del cibo delle ara.

Comportamento di assunzione del cibo delle ara.

Comportamento di assunzione del cibo delle ara.

prima parte

 

 

Sono stati condotti studi per molti decenni sull’alimentazione degli uccelli e molti si sono indirizzati sul più economico pollame da consumo, cioè in quelle specie che sono parte della siete dell’uomo.

Per più di vent’anni anche gli uccelli da compagnia hanno guadagnato importanza nelle ricerche di alimentazione animale.

Oltre ai problemi di salute, l’assunzione di cibo è diventato un obiettivo di ricerca. Alcuni date di base potrebbero essere presi dal comune pollame, tuttavia si sono ricavati dati importanti anche  da specie specifiche da poter continuare ad ottimizzare la dieta dei nostri uccelli da compagnia.

Sicuramente noi li nutriamo in modo differente da vent’anni a questa parte. Alimenti supplementari come estrusi e cibo pellettato hanno trovato spazio nel settore, ma anche l’importanza di una dieta equilibrata ha preso posto nella coscienza dei proprietari di parrochetti e pappagalli.

Uccelli intelligenti come questi ci impongono il compito di ottimizzare il loro mantenimento con una routine quotidiana il più vasta possibile. Ha anche senso selezionare una dieta che tenga conto dell’arricchimento degli uccelli da compagnia.

Prima di iniziare questo percorso è necessario porsi queste 3 domande:

  1. ) il cibo che si fornisce è particolarmente adatto per promuovere l’attività?
  2. ) quanto tempo impiegano gli uccelli a consumare la loro dieta?
  3. ) si è in grado generalmente di tenere impegnati gli uccelli da compagnia impegnati durante l’assunzione di cibo?

Per rispondere a queste domande è necessario però conoscere quanto tempo essi impiegano nell’assumere ci informa diversi.

QUANTO TEMPO UN UCCELLO SPENDE NEL,A RICERCA QUOTIDIANA DI CIBO?

Per rispondere a questa domanda in modo pratico, il biologo italiano Nicola Elmo ha osservato delle ara in cattività, nello specifico:

2 coppie di ara Macao

2 coppie di ara Militaris e Giacinto

Presso il centro di riproduzione del Loro Parque di Tenerife. Gli uccelli erano alloggiati a coppie, in voliere di circa 10m. di lunghezza e osservati dall’alba al tramonto per molti giorni.

Al mattino gli venivano offerti un mix di semi , cibo cotto, frutta e vegetali. Al pomeriggio pasto offerto alle 15:00 pm era costituito da semi misti e noci.

Il risultato di queste osservazioni sono stati incredibili. Le ara osservate spendevano circa 1h e 14 minuti ogni giorno per l’assunzione di cibo. Il biologo ritenne che questo era un tempo relativamente troppo breve per tenere impegnate le ara durante l’ intera giornata per il cibo.

Compariamo allora i risultati con la dieta in libertà.

In accordo con le ricerche di Brazilian Aulus Carciofi, le ara Giacinto hanno bisogno in media 3 minuti e 30 secondi per selezionare, rompere con il becco e iniziare a mangiare una noce di Bocaiuva nel loro ambiente di origine ( si pensi che l’80/85% del peso totale di questa noce è nel guscio). Tirare fuori quindi dall’involucro il piccolo nocciolo richiede un sacco di tempo, infatti a seconda del livello di maturazione della noce, il pappagallo può impiegare tra 8 minuti e 50 secondi ( noce matura) e 12 minuti e 58 secondi per una giovane, per assumere 1 grammo di materiale secco!

 

CONCLUSIONI:

L’assunzione di cibo nel loro habitat è associato quindi a molto lavoro e molto più tempo di quello utilizzato in voliera.

Questa non è certamente una sorpresa. 

CI SONO MANGIMI CHE SONO PARTICOLARMENTE ADATTI A QUESTA PROMOZIONE DI ATTIVITÀ DURANTE L’ASSUNZIONE DI CIBO?

Questa domanda è stata investigata in numerosi studi. Nei miei esperimenti con le ara, io offrivo quattro differenti alimenti a differenti specie di ara e registravo in seconda battuta quanto tempo ci mettevano per ingerire 1g. di materiale secco di ogni cibo. Nell’esperimento erano utilizzate varie varietà di cibo:

estrusi (pellettati)

Mix di semi per ara

Frutta mista

Noci miste

segue seconda parte

art. Dr. Gerd Britsch

Articolo liberamente tradotto 

Dott.Gerd Britsch, in “ Papageien international- nutrition and diets for parrots, parakeets, lories and lorikeets “ Papageien Edition, 2020.

traduzione A.Z.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.