Via Bottarone 9/1, Verrua Po (PV)
+393388601823
info@pappagalliinvolo.it

Cibi Che I Pappagalli NON Dovrebbero Mangiare

Cibi Che I Pappagalli NON Dovrebbero Mangiare

cibi che i pappagalli non possono mangiare

 Cibi Che I Pappagalli NON Dovrebbero Mangiare

Ai pappagalli piace mangiare molti degli stessi cibi delle persone. Il problema è che non tutti gli alimenti umani sono sicuri per i pappagalli. In effetti, ci sono cibi che mangiamo che sono completamente tossici per i pappagalli, portando potenzialmente alla morte prematura. Altri alimenti non sono mortali, ma possono causare problemi di salute a lungo termine, problemi digestivi, disturbi di stomaco e aumento di peso.

I pappagalli non dovrebbero mai essere nutriti con avocado, melanzane, cioccolato o noccioli di ciliegie/albicocche. Altri cibi da evitare includono rabarbaro crudo, funghi, cipolla, aglio, cibi senza zucchero e latticini. Alimenti a rischio che sono sicuri in certe condizioni un r e carne cruda, crackers, patatine, grandi fagioli crudi, arachidi crudi, e alcuni impianti gambi e le foglie.

Questi alimenti o ingredienti possono danneggiare il tuo pappagallo in vari modi. Alcuni tipi diventeranno sicuri una volta cotti o bolliti. Altri non causeranno alcun danno purché vengano nutriti con moderazione ai pappagalli.

Quali alimenti possono uccidere un pappagallo?

I seguenti alimenti possono essere fatali in pochi giorni o immediatamente:

Avocado

Gli avocado producono naturalmente un derivato di acidi grassi chiamato persina. Se ingerito dai pappagalli, può portare a problemi respiratori e all’incapacità di posarsi correttamente.

Quando ne viene ingerita una quantità sufficiente, può causare l’accumulo di liquidi intorno agli organi vitali. Tuttavia, una volta che iniziano i problemi respiratori, la morte spesso non è lontana.

Tieni gli avocado lontani dai pappagalli. La persina si trova anche in tutte le parti dell’albero di avocado, non solo nel frutto.

Melanzana

Le melanzane sono un membro della famiglia della belladonna, quindi contiene solanina, che è un tipo di veleno. Nei pappagalli, la solanina può causare disturbi gastrointestinali e neurologici. I sintomi includono:

  • Diarrea
  • vomito
  • Nausea
  • Crampi allo stomaco

Cioccolato

Il cioccolato contiene un composto chiamato teobromina. La teobromina, come la caffeina, appartiene alla classe degli alcaloidi chiamati xantina metilata. Ciò significa che il cioccolato può:

  • Stimolare il sistema nervoso centrale
  • Stimola il cuore
  • Aumenta il flusso di liquidi nel tuo sistema

La teobromina rende il cioccolato tossico per gli uccelli, anche in piccole quantità. Anche senza teobromina, il cioccolato è estremamente malsano per i pappagalli. Questo perché contiene:

  • Burro, che aggiunge grasso alla dieta di un pappagallo
  • Latte, che è dannoso perché gli uccelli non possono digerire il lattosio
  • Zucchero, che può portare ad aumento di peso , letargia e disturbi di stomaco

noccioli di frutta

Molti noccioli di frutta contengono cianuro tossico per i pappagalli. Questo è più comune nei noccioli di albicocca e ciliegia, ma può includerne altri. Questo può portare a:

  • Convulsioni
  • Danno cerebrale
  • Problemi digestivi e danni
  • Abbassamento della pressione sanguigna
  • Dolori e dolori
  • Morte prematura

Più grande è il seme o il nocciolo, più cianuro contiene. Sfortunatamente, i pappagalli spesso trovano i noccioli di frutta gustosi e divertenti da aprire. Prima di dare da mangiare al tuo pappagallo qualsiasi frutto con noccioli, controlla se contengono cianuro.

quali cibi possono uccidere un pappagallo?

Cibi tossici per i pappagalli

Questi alimenti non sono immediatamente pericolosi per i pappagalli. Tuttavia, sono ancora tossici in senso tecnico. Possono portare a problemi di salute se alimentati spesso, preparati in modo errato o dati in grandi quantità.

rabarbaro crudo

Il rabarbaro contiene acido ossalico, un composto che si trova naturalmente in molte piante. Quando l’acido ossalico è legato ai minerali, forma un composto chiamato ossalati.

Gli ossalati sono un tipo di composto che gli scienziati chiamano un “anti-nutriente”. Come suggerisce il termine, gli ossalati riducono la capacità del corpo di assorbire i nutrienti, in particolare i minerali.

Molte verdure a foglia verde o semi contengono questo composto e sono ancora sicuri per i pappagalli. Tuttavia, il rabarbaro ne contiene una quantità maggiore, il che lo rende pericoloso per il tuo pappagallo quando viene nutrito crudo. La cottura del rabarbaro ridurrà la quantità.

Oltre a non essere in grado di assorbire i nutrienti in modo efficiente, l’acido ossalico ha altri effetti negativi sul corpo. Ad esempio, l’acido ossalico è stato collegato alla formazione di calcoli renali. Secondo il New England Journal of Medicine , i calcoli renali possono formarsi quando gli ossalati sono alti nel corpo, ma il volume delle urine è basso.

Funghi

I funghi sono funghi che possono assorbire le tossine nell’ambiente in cui crescono. Inoltre, i funghi contengono l’amatossina, che può disturbare lo stomaco in alcuni uccelli.

I funghi crudi sono più pericolosi per i pappagalli che se sono cotti. Alcuni tipi contengono quantità maggiori di amatossina, che li rende tossici. Ciò può causare problemi digestivi , danni neurologici e dolori muscolari.

I funghi shiitake non dovrebbero mai essere dati in pasto al tuo pappagallo. Altri tipi di funghi, se non vengono allevati in modo sicuro, possono essere dannosi per i pappagalli, anche se cotti.

Cibi che fanno male ai pappagalli

Questi alimenti possono danneggiare il tuo pappagallo ma non sono tossici. Il tuo pappagallo non morirà per averli mangiati, ma potrebbe sviluppare problemi in seguito. Se mangiato in grandi quantità, potrebbe comunque essere necessario portare il pappagallo dal veterinario.

Cipolle

Le cipolle contengono una sostanza chiamata solfossidi. I solfossidi non scompaiono, anche con la cottura. Detto questo, non ci sono studi che abbiano concluso che le cipolle siano tossiche per i pappagalli.

Nonostante questa mancanza di ricerca scientifica, c’è motivo di credere che i solfossidi siano tossici per i pappagalli. Molti animali non rispondono bene a questi composti, vale a dire:

  • Cani
  • Gatti
  • porcellini d’India
  • Scimmie

Questi animali non sono in grado di consumare cipolle in nessuna forma. Questi includono cipolle crude, cotte, essiccate o in polvere. Sono vietate anche tutte le altre piante che appartengono alla famiglia Allium. Questi includono lo scalogno, un ingrediente di cucina comune insieme alle cipolle. Per questo motivo, gli esperti aviari sconsigliano di dare cipolle ai pappagalli.

Ciò è supportato dal Journal of Veterinary Diagnostic Investigations , che ha esaminato due stormi di oche con un alto tasso di mortalità. È stato determinato che le cipolle verdi date in pasto agli uccelli erano collegate alla loro morte. I ricercatori hanno anche stabilito che le cipolle potrebbero causare anemia e problemi al fegato.

Aglio

L’aglio è un altro ingrediente che non può essere somministrato ai pappagalli perché contiene due composti:

  • Alliin
  • Alliinase

Questi composti sono tenuti separati nell’aglio da una parete cellulare. Tuttavia, quando vengono affettate, le pareti cellulari vengono rotte e i due composti vengono mescolati. Quando combinati, creano allicina. L’allicina conferisce all’aglio il suo odore pungente.

L’allicina non è immediatamente tossica per i pappagalli, ma è dannosa nel tempo. Comunemente, troppa allicina provoca disturbi allo stomaco. In casi estremi, l’allicina può causare la rottura dei globuli rossi, con conseguente anemia emolitica. Anche in piccole dosi non tossiche, l’aglio può irritare lo stomaco del tuo pappagallo e influenzare il suo umore.

Cibo senza zucchero

I pappagalli non dovrebbero mai ricevere cibo etichettato come “senza zucchero”, anche in piccole quantità. Questo perché il cibo senza zucchero contiene spesso alternative allo zucchero dannose per i pappagalli. Un esempio comune è lo xilitolo.

Potresti avere familiarità con il modo in cui lo xilitolo è fatale per i cani. Per i pappagalli, potrebbe non essere immediatamente mortale. Lo xilitolo è noto per causare ipoglicemia o ipoglicemia. In casi estremi, è stato scoperto che causa insufficienza epatica.

Latticini

Sebbene non sia tossico, i latticini dovrebbero essere evitati in qualsiasi forma, anche se al tuo pappagallo piace il gelato o il formaggio . Dovrebbero essere evitate anche quantità più piccole che si trovano nei prodotti da forno o nelle zuppe.

I pappagalli sono intolleranti al lattosio. Dopotutto, i pappagalli non hanno bisogno di digerire il lattosio in natura. Se mangiano dei latticini, causeranno disturbi allo stomaco. Il lattosio non digerito può causare diarrea negli uccelli.

I latticini non forniscono alcun valore nutritivo per i pappagalli. Deve essere digerito affinché un certo tipo di cibo abbia vitamine, minerali e fibre utilizzabili. Dal momento che i pappagalli non possono lavorare i latticini, sono le calorie vuote che possono disturbare il loro tratto digestivo.

Cibi da non dare da mangiare a un pappagallo

Questi alimenti non sono tossici o nocivi. Tuttavia, possono portare a disturbi di stomaco e squilibri alimentari. A seconda di come sono preparati, possono anche causare problemi di salute più gravi.

alimenti tossici per i pappagalli

Carne cruda

I pappagalli possono mangiare carne , ma questo cibo dovrebbe essere sempre cotto. In effetti, le proteine ​​animali sono una parte importante della dieta di un pappagallo poiché sono onnivori.

I pappagalli selvatici mangeranno piccoli insetti o rovistano sulle carcasse rimanenti. I pappagalli domestici possono anche fare bene con le solite carni, come pollo e pesce. Tuttavia, la carne cruda può ospitare batteri pericolosi, come:

  • Salmonella
  • Listeria
  • E. coli

Ciò può provocare intossicazione alimentare. Il tuo pappagallo richiede solo una piccola quantità di carne cattiva prima che tu debba chiamare un veterinario. Può avere effetti gravi, come:

  • vomito
  • Nausea
  • Diarrea
  • Crampi allo stomaco
  • Disidratazione

Questi tipi di batteri vengono uccisi quando la carne è cotta. Se lasciato crudo, i batteri possono vivere sulla superficie della carne. A parte la carne cruda, dovresti evitare di dare al tuo pappagallo cibo riscaldato. Qualsiasi cibo non fresco può potenzialmente ospitare gli stessi batteri della carne cruda.

Crackers salati

Mentre un trattamento croccante, i cracker salati dovrebbero essere evitati o nutriti con moderazione. Non contengono sostanze tossiche o nocive, ma hanno una quantità malsana di sale. I cracker salati non hanno alcun beneficio nutrizionale per i pappagalli.

Patatine fritte

Le patatine non sono necessariamente tossiche per i pappagalli, ma sono ricche di sodio e additivi che le rendono malsane. Allo stesso modo, sono spesso fritti in olio, che i pappagalli faranno fatica a metabolizzare. Se vuoi dare delle patatine al tuo pappagallo, falle tu stesso. Affettate sottilmente le patate e cuocetele in forno. Evita di aggiungere sale extra.

Fagioli Crudi Grandi

I fagioli cotti, specialmente quelli grandi, possono causare problemi alla digestione del tuo pappagallo. Alcuni fagioli, se crudi, sono:

  • Indigesto
  • Avere inibitori enzimatici
  • Causa la gotta

Non tutti i fagioli contengono queste sostanze. Tuttavia, è consigliabile cuocere tutti i fagioli per precauzione. L’ammollo dei fagioli rimuoverà anche queste sostanze iniziando il processo di germinazione.

Arachidi crude

Poiché si trovano nel terreno, è probabile che le arachidi interagiscano con una tossina chiamata aflatossina. Ciò è causato dal fungo Aspergillus, che è noto per danneggiare il fegato ed è anche collegato ad alcuni tipi di cancro.

Altre noci possono ospitare questa tossina. Tuttavia, a causa del modo in cui vengono coltivate, le arachidi sono più sensibili. Puoi ridurre le aflatossine cuocendo le arachidi e conservandole correttamente. Inoltre, controlla la presenza di segni di muffa .

Steli e foglie

Anche se un ortaggio è sicuro da mangiare, questo non è sempre vero per i suoi steli e foglie. Ad esempio, qualsiasi pianta che appartiene alla famiglia della belladonna, come:

  • Ocra
  • bacche di Goji

Questo perché contengono alcaloidi tropanici, che possono causare allucinazioni e delirio. Se vuoi nutrire i gambi o le foglie del tuo pappagallo, controlla i suoi composti di base. Se contiene alcaloidi tropanici, anche in piccole quantità, evitarlo.

Pomodori

I pomodori non sono necessariamente velenosi, ma sono acidi. Troppo può causare ulcere, quindi dovrebbe essere offerto solo con moderazione. Anche gli steli e le foglie appartengono alla famiglia della belladonna e possono essere tossici se mangiati direttamente.

Gambi interi di sedano

I gambi di sedano possono causare l’impatto dello stomaco o del raccolto del tuo pappagallo. Un impatto sul raccolto è più comune e si verifica quando il cibo non può spostarsi dal raccolto allo stomaco.

Le complicanze da intasamento delle colture includono infezioni, siano esse causate da batteri, lieviti o funghi. A causa del blocco, i pappagalli possono sviluppare disidratazione e ipoglicemia. Se non trattata, l’impatto delle colture può portare alla morte.

Tuttavia, questo non significa che non puoi mai nutrire il sedano del tuo pappagallo. I gambi possono causare occlusioni, ma nel complesso il sedano è salutare per i pappagalli. Per evitare problemi, puoi tritare finemente i gambi per limitare la possibilità che vengano impigliati nel tratto digestivo del tuo pappagallo. Puoi anche spremere il sedano mettendolo in un frullatore con un po’ d’acqua.

Tapioca

La tapioca non è tossica per i pappagalli, ma può comunque essere dannosa per la salute del tuo pappagallo. La tapioca è composta da amido di manioca, un tipo di farina. Ciò significa che la tapioca non è altro che puro carboidrato. L’alimentazione di più di pochi pezzi a settimana può portare ad un aumento di peso. Allo stesso modo, questi carboidrati possono prendere lo spazio di cibi più nutrienti.

Spezie

Le spezie, come la noce moscata, dovrebbero essere evitate. È noto che le spezie hanno effetti negativi sull’uomo, che vanno dall’irritazione della pelle all’insufficienza epatica. Tuttavia, c’è anche una mancanza di ricerca in questo settore.

cibi che fanno male ai pappagalli

Cosa non possono mangiare i pappagalli?

Oltre ai cibi tradizionali, ci sono altri ingredienti da cucina che il tuo pappagallo non dovrebbe mai avere. Alcune di queste bevande o ingredienti sono tossici. Altri sconvolgeranno il metabolismo del tuo pappagallo o porteranno a malattie nel tempo.

Alcol

Bere bevande alcoliche, anche in piccole quantità, può causare effetti negativi come disorientamento, nausea e aumento della frequenza cardiaca. I corpi umani possono eliminare le tossine dall’alcol, mentre gli uccelli no. Poiché i pappagalli hanno corpi più piccoli, sono più suscettibili alle tossine. Questo può portare a:

  • Danni cardiaci
  • Danno al fegato
  • Infezioni respiratorie
  • Cancro

Sale

La quantità di sale ingerita da un pappagallo dovrebbe essere ridotta al minimo. Ciò significa che i pappagalli non possono mai mangiare sale puro o cibo che è stato salato. In tal caso, il tuo pappagallo potrebbe manifestare ipernatriemia o eccesso di sodio. Ci sono molti effetti dell’ipernatriemia, tra cui:

  • Sete eccessiva
  • Minzione eccessiva
  • tremori
  • Convulsioni
  • Morte

Caffè

Sebbene possa essere una parte essenziale della tua giornata, il tuo pappagallo non può avere una tazza di caffè. Il caffè non è solo malsano per gli uccelli, ma addirittura tossico. Ciò è dovuto alla caffeina presente, indipendentemente dalla quantità.

La caffeina appartiene a una classe di alcaloidi chiamata xantina metilata. Questo composto stimola il sistema nervoso centrale, che a sua volta stimola il cuore ei muscoli. La xantina metilata è dannosa per i pappagalli se ingerita e può portare a tachicardia o battito cardiaco troppo veloce. L’aumento dell’attività motoria può portare a:

  • Convulsioni
  • Disidratazione
  • Alta temperatura corporea
  • Morte

Nota che la caffeina non si trova solo nel caffè. Si applica anche ad altre bevande contenenti caffeina, come tè nero e bevande energetiche. Quando dai da bere al tuo pappagallo, controlla se c’è caffeina negli ingredienti.

Bevande gassate

Lo zucchero è un ingrediente che dovrebbe essere moderato. Ciò è particolarmente vero per gli zuccheri raffinati o lo sciroppo di mais, che dovrebbero essere evitati del tutto. A causa del modo in cui vengono elaborati, potrebbero impedire al pappagallo di metabolizzarli.

Oltre allo zucchero, alcune bevande gassate contengono anche caffeina, che i pappagalli non possono assumere. Le bevande gassate possono contenere coloranti e conservanti artificiali.

Alcuni semi di frutta

I semi sono una parte importante della dieta del tuo pappagallo, ma non tutti sono sicuri. Oltre ai noccioli di frutta, altri tipi di semi possono contenere cianuro. Esempi comuni includono:

  • Pesche
  • Pere
  • nettarine
  • Prugne

Mentre i frutti stessi sono salutari per i pappagalli, i loro semi non lo sono. I pappagalli hanno un basso peso corporeo e talvolta mangiano solo i semi del frutto, aumentando il rischio di avvelenamento da cianuro.

Cibo fritto

Non dovresti mai nutrire il tuo pappagallo con cibo fritto, che ciò significhi:

  • saltarlo
  • Friggendolo
  • Sbattere e friggere in padella

Anche se migliora il gusto, il cibo fritto è pericoloso per il metabolismo e il tratto digestivo del tuo pappagallo. Per i cibi fritti acquistati in commercio, vengono spesso aggiunti conservanti per freschezza e croccantezza. Questo può portare a problemi digestivi, aumento di peso o avvelenamento. Evita di dare da mangiare al tuo pappagallo cibo fritto, tra cui:

I suddetti alimenti umani sono dannosi per i pappagalli e alcuni sono mortali. La dieta del tuo pappagallo dovrebbe consistere principalmente di pellet, ma i pappagalli possono mangiare questi frutti , verdure , semi e noci .

 

traduzione automatica dal sito: All About Parrots

PER APPROFONDIRE L’ARGOMENTO SEGUI IL NOSTRO PERCORSO SULL’ALIMENTAZIONE:

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.