Via Bottarone 9/1, Verrua Po (PV)
+393388601823
info@pappagalliinvolo.it

BACILLUS CEREUS (Articolo del batterio del riso)

BACILLUS CEREUS (Articolo del batterio del riso)

Questo studio riporta un raro focolaio epizootico di Bacillus Cereus

che ha causato la morte improvvisa di 12 psittacidi appartenenti alla specie Anodorhynchus hyacinthinus (1 individuo), Diopsittaca nobilis (1 individuo), Ara severa (1 individuo) e Ara ararauna (9 individui) in uno zoo brasiliano. L’esame post mortem degli animali ha rivelato vaste aree di emorragia polmonare, congestione epatica, enterite emorragica e congestione cardiaca.

L’esame istopatologico degli organi ha mostrato la presenza di focolai multipli di cellule vegetative di bacilli Gram-positivi associati a un discreto e moderato infiltrato di cellule infiammatorie mononucleate. Diciassette ceppi di B. cereus isolati dal sangue e da organi sterili di nove A. ararauna sono stati analizzati al fine di indagare la diversità genetica (valutata mediante Rep-PCR) e i profili tossigenici (presenza di hblA, hblC e hblD; nheA, nheB e nheC come così come i geni cytK, ces e entFM) di tali ceppi. L’amplificazione del DNA genomico mediante Rep-PCR di ceppi di B. cereus ha generato due profili strettamente correlati (tipi di Rep-PCR A e B) con tre bande di differenza.

Tutti i ceppi sono stati classificati come appartenenti al profilo tossigenico I che conteneva complessi di geni HBL e NHE, geni entFM e cytK. Complessivamente, i risultati microbiologici e istopatologici e le prove fornite dal successo della profilassi antibiotica confermano che B. cereus era l’agente eziologico dell’infezione che ha ucciso gli uccelli.

Copyright © 2012 Elsevier B.V. Tutti i diritti riservati.

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/22902190/

 

Post di un  amministratore. del gruppo Facebook:
https://www.facebook.com/groups/TheParrotsPantry/permalink/4387790741348449/
Un certo numero di braciole pubblicate di recente contengono riso.
Si prega di essere consapevoli che c’è un rischio significativo di intossicazione alimentare quando si aggiunge riso a bracio Come cuoco professionista, i rischi di intossicazione alimentare sono uno dei principali argomenti che ho affrontato in materia di sicurezza alimentare.
“Il riso non cotto può contenere spore di Bacillus cereus, batteri che possono causare un’intossicazione alimentare. Le spore possono sopravvivere quando il riso è cotto.
Se il riso viene lasciato a temperatura ambiente, le spore possono diventare batteri. Questi batteri si moltiplicheranno e potrebbero produrre tossine (veleni) che causano vomito o diarrea.
Più il riso cotto viene lasciato a temperatura ambiente, più è probabile che i batteri o le tossine rendano il riso poco sicuro da mangiare.
Idealmente, servire il riso non appena è stato cotto. Se ciò non è possibile, raffreddare il riso il più velocemente possibile (idealmente entro 1 ora). Tenere il riso in frigo per non più di 1 giorno. “
Pertanto, le braciole contenenti riso non devono essere mantenute più di 24-48 ore e non devono essere lasciate a temperatura ambiente.
L’intossicazione alimentare da Bacillus cereus nei pappagalli è stata documentata per causare gravi conseguenze sulla salute dei pappagalli, compresa la morte:
@traduzione automatica

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.