Via Bottarone 9/1, Verrua Po (PV)
+393388601823
info@pappagalliinvolo.it

INTEGRATORI DI CALCIO NELL’ ALIMENTAZIONE DEGLI UCCELLI DA COMPAGNIA

INTEGRATORI DI CALCIO NELL’ ALIMENTAZIONE DEGLI UCCELLI DA COMPAGNIA

INTEGRATORI DI CALCIO NELL’ ALIMENTAZIONE DEGLI UCCELLI DA COMPAGNIA

 

Prima parte

L’alimentazione degli uccelli da compagnia si basa principalmente su miscele di semi, ma questi tendono ad avere un basso contenuto di calcio (Ca).  Inoltre il contenuto di calcio diminuisce anche con la sgusciatura dei semi.  Molti allevatori così offrono anche sottoprodotti di origine animale ricchi di calcio per compensare questa carenza.  Ma gli uccelli da compagnia assumono questi prodotti in quantità sufficiente?  Per rispondere a questa domanda, sottoprodotti ricchi di calcio come guscio d’uovo, farina d’ossa e seppia sono stati testati su pappagallini (Melopsittacus undulatus) ed Agapornis Roseicollis per poter valutare più da vicino la possibile aggiunta  di nutrienti alla miscela di semi puri.

 

 

 

 

L’importanza del calcio e di altri minerali 

Il calcio è un minerale importante per gli uccelli.  È necessario per la mineralizzazione ossea, l’omeostasi metabolica e la calcificazione del guscio dell’uovo.  Una carenza di calcio può portare a osteoporosi, rachitismo o osteomalacia con conseguenti fratture.  Inoltre può provocare apatia, debolezza e soprattutto nei pappagalli cenerini, convulsioni.  Una carenza di calcio può essere dovuta ad un basso contenuto di calcio nella dieta, alla mancanza di vitamina D o a un contenuto di fosforo (P) troppo alto.  Si consiglia pertanto di integrare la dieta degli uccelli da compagnia con questo minerale.  C’è una vasta gamma di alimenti in questione come gusci di cozze, calcare e osso di seppia.  Con i pappagallini in crescita o che depongono le uova è sufficiente un contenuto di calcio dello 0,8% nel mangime.  Con i pappagalli in  riproduzione, si consiglia un contenuto di calcio di circa l’1% della sostanza secca (DM).  Il rapporto ideale calcio/fosforo è 2:1.  Con le Amazzoni è probabile che i bisogni identificati  siano inferiori a quanto si pensasse in precedenza (vedi tabella 1).  

 

 Calcio e fosforo sono spesso contenuti nelle piante sotto forma di acido ossalico complessi di acido fitico e quindi difficili da digerire.

 Il miglio bianco ha solo 0,10 g/kg fm (sostanza fresca) di fosforo disponibile con un contenuto totale di fosforo di 2,60 g/kg fm.  Nonostante il basso contenuto di fosforo acido non fitico (NPP) nei semi, non ci sono segnalazioni di carenza di fosforo nei pappagalli.  Sebbene il contenuto di sodio nei semi sia basso, allo stesso modo non ci sono segnalazioni di carenza di sodio negli uccelli da compagnia.  

Gli elementi minerali magnesio, potassio, sodio e cloruro sono importanti per la salute e il benessere, ma casi clinici di carenza si riscontrano raramente negli uccelli da compagnia.

 

art.  Dr. Xaver Wapelhorst & Prof.Dr. Petra Wolf

Articolo liberamente tradotto 

Dr. Matthias Reinschmidt, in “ Papageien international- nutrition and diets for parrots, parakeets, lories and lorikeets “ Papageien Edition, 2020.

traduzione A.Z.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.