Via Bottarone 9/1, Verrua Po (PV)
+393388601823
info@pappagalliinvolo.it

L’importanza del Richiamo.

L’importanza del Richiamo.

L’importanza del Richiamo.

I due piccoli ceffi qui in foto sono Paquita&Pedro, meglio conosciuto con la fama di Minions.

 

Sono due esemplari di Conuri guance verdi, una specie originaria della Bolivia. Sono piccoli pappagalli, molto colorati, ma dal grande temperamento che si evince dallo sguardo e dalla costante attività quotidiana di controllo del territorio.

Sono con me da 5 anni, convivono con 2 ara ma non praticano volo libero…almeno fino a ieri sera. Quando il piccolo Pedro, per un comune incidente domestico (maledette zanzariere con chiusura a calamita), spaventato dall’ improvviso rumore, ha infilato la porta finestra del balcone della cucina e in meno di 3 secondi era già fuori dal mio campo visivo. La femmina per fortuna non si è mossa. Sono subito corsa in strada munita di fischietto…sí, proprio lo stesso fischietto che uso per il recall con le ara. 

In meno di mezz’ora è stato localizzato in un bosco a circa 200 metri da casa ed ha mantenuto il contatto almeno vocale, se non visivo. Questo mi ha permesso almeno di individuare la sua posizione, ma vista l’ora tarda, Pedro ha smesso dopo poco rispondere, probabilmente per trovare un posto al sicuro per trascorrere la notte. 

Io l’ho passata praticamente in bianco, ma alle prime luci dell’alba ho messo Paquita nel trasportino e insieme ci siamo messe alla ricerca del fuggitivo. Sempre grazie al suono famigliare del richiamo mio ma, soprattutto della compagna,  è stato individuato e monitorato per buona parte della giornata.

Premetto che i due Minions non hanno mai volato all’aperto, ma sono costantemente tenuti in allenamento con una serie di richiami quotidiani all’interno della casa. 

Nel tardo pomeriggio, dopo alcune ore di silenzio, ha iniziato a rispondere ai fischi del mio compagno, che a intervalli regolari, lo chiamava. Sollecitato anche dalla compagna, posizionata sul balcone, è uscito dal nascondiglio e si è posizionato proprio su un’antenna tv della casa di fronte e dopo alcuni tentativi e recall con fischietto é planato sulla mano del mio compagno. ..affamato e con qualche cm in meno di piume della coda.

Tutto questo per dirvi che basta un incidente domestico banale, una dimenticanza, oppure uno spavento per vedere fuggire il vostro pappagallo…non importano le dimensioni, il valore o l’età, ma vi assicuro che è una delle più brutte esperienze che possano capitarvi se amate queste splendide creature.

Come fare per risolvere questa situazione? L’unico modo è insegnare un segnale di richiamo o recall, in modo tale da riuscire a mantenere sempre un contatto con il vostro pappagallo e di conseguenza riuscire a recuperarlo nel più breve tempo possibile.

Alla fine, in questo piccolo corpicino di circa 80g è nascosto un patrimonio genetico di tutto rispetto, ma anche una serie di competenze acquisite con l’addestramento che hanno reso questa breve avventura, un fatto da raccontare con un bel lieto fine.

Contatta l’Associazione Pappagalli in volo per approfondire l’argomento e avere suggerimenti su come applicare questa semplice strategia di addestramento ma che può fare la differenza tra un pappagallo ritrovato e uno perso.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.